Crisi, Boldrini: Europa impreparata, puntare su innovazione

Roma, 20 nov. (LaPresse) - "La crisi che si trascina dal 2008 ha duramente messo alla prova i sistemi economici e sociali europei. La crisi ha colto l'Europa impreparata: c'è stato un grave ritardo nell'individuare le risposte più adeguate e persiste una insufficiente attenzione per i danni che possono derivare da politiche economiche ispirate esclusivamente al rigore e che conducono ad una eccessiva contrazione della domanda complessiva". Lo afferma la presidente della Camera, Laura Boldrini, intervenendo alla riunione dei presidenti delle Commissioni competenti in materia di occupazione, ricerca e innovazione, in corso a Montecitorio.

"E tutto ciò deriva anche dal fatto che - spiega la presidente della Camera - una buona parte dei Paesi europei investono in misura insufficiente nella ricerca e nell'innovazione, così come nella formazione e nell'istruzione. Occorre una vera e coerente strategia comune per difendere e rafforzare la capacità competitiva delle economie europee; le Strategie di Lisbona e, più recentemente, Europa 2020 non sembrano sufficienti allo scopo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata