Cosenza, sindaco Mendicino: Fatto visita a bimbo aggredito, vicini a famiglia

Milano, 7 set. (LaPresse) - "Un abbraccio al nostro piccolo concittadino e alla sua famiglia. Stamattina ho fatto visita al bimbo che è stato brutalmente aggredito nei giorni scorsi a Cosenza. Un bambino dolcissimo attorniato dall'affetto dei suoi fratellini, della mamma e del papà. A lui e alla sua famiglia ho espresso la mia totale vicinanza e quella di tutta la comunità mendicinese che da Sindaco rappresento e la nostra più grande solidarietà". Lo scrive su Facebook Antonio Palermo, sindaco di Mendicino, comune alle porte di Cosenza, che è andato a trovare il piccolo di 3 anni, figlio di una coppia di immigrati residenti regolarmente in Italia da 20 anni, che è stato colpito con un calcio da un uomo, poi denunciato, solo perché si era avvicinato troppo al passeggino nel quale stava portando a spasso il figlioletto. L'episodio ha avuto subito una cassa di risonanza nazionale, per l'assurdità del gesto, richiamando non solo i media ma anche i commenti della politica. "Episodi del genere - continua il primo cittadino calabrese - sono da condannare senza se e senza ma, specie se perpetrati nei confronti di bambini piccoli e indifesi. Spero che al più presto i responsabili vengano puniti per le loro vili azioni. Mendicino condanna ogni forma di violenza e di razzismo, sempre, perché è Città di pace, accoglienza, integrazione e solidarietà", conclude Palermo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata