Corruzione, Giampaolino (Corte Conti): Credo poco in inasprimento pene

Roma, 5 giu. (LaPresse) - "E' giusto che questo ddl preveda piani anticorruzione ed è questa la strada da seguire, individuando aree e rimedi organizzativi perchè personalmente poco credo all'aumento delle pene". Così il presidente della Corte dei Conti, Luigi Giampaolino, in merito al disegno di legge anticorruzione, parlando con i giornalisti a Montecitorio, a margine della presentazione del rapporto 2012 sul coordinamento della finanza pubblica.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata