Corruzione, Cantone: Dl governo passo avanti, ma bisogna fare di più

Roma, 22 dic. (LaPresse) - "La critica al singolo disegno di legge, di cui ancora nessuno per altro ha letto il testo, credo non tenga conto che il governo in questo anno ha fatto cose importanti. Abbiamo finalmente il reato di autoriciclaggio e contro il voto di scambio politico-mafioso abbiamo un testo di legge che il capo della Direzione nazionale antimafia ha definito perfetto". Così Raffaele Cantone, presidente dell'Autorità anticorruzione, in un'intervista al 'Corriere della Sera'. "Poteva essere qualcosa di meglio - aggiunge -. Però è un passo avanti rispetto al passato. La valutazione deve essere complessiva, altrimenti si sbaglia la prospettiva".

"La prescrizione va modificata. Questo è certo. In commissione Giustizia, fra l'altro presieduta da una ex magistrato, c'è un testo di riforma assolutamente positivo. In questo senso la scelta del ddl è corretta. Così pure sarebbe meglio ampliare lo strumento per fare emergere la corruzione con misure premiali per chi collabora. E poi c'è da fare un intervento sulle intercettazioni", ad esempio utilizzando "la stessa normativa dei reati di mafia", conclude Cantone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata