Coronvirus, Di Maio lavora a fornitura 100milioni mascherine

Roma, 19 mar. (LaPresse) - Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, sta lavorando a una fornitura diretta da parte di un'azienda cinese di 100 milioni di mascherine verso l'Italia. Lo si apprende da fonti ben informate, secondo cui Di Maio avrebbe già parlato dell'operazione al presidente Conte, al ministro Speranza e ai commissari Borrelli e Arcuri. Il contratto della commessa, si apprende, sarebbe già siglato. Dopo l'arrivo di diversi ventilatori polmonari dalla Cina e altri Paesi, l'emergenza ora riguarderebbe proprio le mascherine in dotazione soprattutto a medici, infermieri e operatori sanitari impegnati a soccorrere i malati, senza le quali verrebbero meno le condizioni di sicurezza negli ospedali per poter continuare a operare. Da qui, e in virtù anche di alcuni blocchi doganali registrati in questi giorni di aiuti diretti al nostro Paese, la linea di azione che si sta portando avanti dal Ministero degli esteri per individuare una fornitura diretta e affidabile che garantisca l'arrivo di mascherine in Italia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata