Coronavirus, Viminale: Oltre 192mila comunicazioni da aziende a Prefetture

Roma, 25 apr. (LaPresse) - "Sono state 192.443 le aziende che, al 24 aprile, hanno presentato la comunicazione alle prefetture per poter continuare a lavorare in quanto funzionali ad assicurare la continuità delle filiere delle attività non sospese oppure perché di rilevanza strategica per l'economia nazionale". È quanto si legge in una nota del ministero dell'Interno, pubblicata sul sito del Viminale. "Per permettere la rapida ripresa delle attività economico-produttive, è stata prevista una procedura semplificata, che fa affidamento sul senso di responsabilità dei singoli imprenditori e che consente l'immediato avvio dell'attività con la preventiva comunicazione al prefetto che è chiamato a verificarne i presupposti. Le verifiche non devono necessariamente concludersi con un provvedimento espresso, che viene adottato soltanto nel caso in cui dagli accertamenti emerga l'insussistenza delle condizioni che legittimano l'esercizio dell'attività", prosegue il comunicato. (Segue)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata