Coronavirus, Speranza: No caccia streghe su italiani, regole gestibili

Milano, 23 lug. (LaPresse) - "Do un giudizio molto positivo degli italiani in questi mesi, sarebbe sbagliata una caccia alle streghe". Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, a '24 Mattino' su Radio 24. "Io capisco che dopo tanti mesi ci sia una difficoltà. Non possono che essere preoccupato da ministro della Salute: quando c'è un assembramento e una persona senza mascherina, c'è un rischio. Nei luoghi chiusi - ha aggiunto - il pericolo è sempre maggiore, ma anche all'aperto bisogna evitare assembramenti", anche se "all'aperto ci sono condizioni di maggiori facilità per rispettare il distanziamento. Ma io credo che queste regole, utilizzo delle mascherine, evitare assembramenti e tenere il distanziamento sociale, il lavaggio frequente delle mani, siano gestibili. Sono regole che i cittadini devono aiutarci a far rispettare, sono le tre chiavi per gestire questa fase di transizione, che ci auguriamo sia la più breve possibile", ha concluso Speranza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata