Coronavirus, Speranza a Paesi Ue: Testiamoci reciprocamente in aeroporti

Roma, 30 ago. (LaPresse) - "Tamponi all'arrivo, divieto di accesso e transito, obbligo di quarantena. Quando prendi una misura del genere, il paese coinvolto attualmente lo vive in maniera poco friendly. Io dico: visto che dobbiamo convivere col virus per svariati mesi, lavoriamo sulla reciprocità delle misure e tra grandi paesi europei diamo il buon esempio. Facciamoci i test reciprocamente a partire dagli aeroporti. Cioè: se uno dall'Italia va a Madrid o Parigi, viene testato all'arrivo e così uno che dalla Spagna o dalla Francia arriva in Italia. Chiaramente la misura va attuata a tutti i cittadini, indipendentemente dalla nazionalità". Lo afferma il ministro della Salute, Roberto Speranza, in un'intervista all'Huffingtonpost.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata