Coronavirus, sindaci a Conte: Chi controlla? Polizia locale non basta

Roma, 26 apr. (LaPresse) - Dal 4 maggio ci saranno meno restrizioni quindi più persone per strada: come fanno i sindaci a controllare il rispetto delle regole? A quanto si apprende, sarebbe uno degli interrogativi che l'Anci avrebbe posto al premier, Giuseppe Conte, durante i lavori della cabina di regia governo-enti locali sulla fase 2. I primi cittadini si chiedono anche come si potranno organizzare i controlli, se ci saranno, nelle misure nazionali, ingressi contingentati nei parchi, il via libera alle visite ai parenti e all'attività motoria. Secondo le rimostranze, le forze della polizia locale non sarebbero sufficienti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata