Coronavirus, se in locali mancato rispetto distanza sospesa attività

Milano, 7 mar. (LaPresse) - "Sono consentite le attività di ristorazione e dei bar, con obbligo, a carico del gestore, di far rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, con sanzione della sospensione dell'attività in caso di violazione". È quanto si legge nella bozza del Dpcm che dovrebbe essere firmato nelle prossime ore dal presidente del Consiglio per contrastare il diffondersi del coronavirus e che riguarda la Lombardia e altre 11 province.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata