Coronavirus, Salvini: "Nessuno pensi di tenere ancora in ostaggio Italia"

Il leader della Lega su Facebook

(LaPresse) - "Nessuno pensi di tenere ancora in ostaggio l'Italia per settimane o per mesi. Noi stiamo provando a superare i problemi, aiutando gli italiani a tornare a uscire, vivere, lavorare. Mettendo i nostri figli in mano a Berlino o a Pechino, non si va da nessuna parte". Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini in una diretta Facebook.