Coronavirus, Salvini: Controllare chi entra è dovere di amministratore

Roma, 21 feb. (LaPresse) - "Nel momento in cui i virologi dicono di contagi nel continente africano, mi aspetto che qualche fenomeno, qualche antifascista, qualche antisalvinista capisca che controllare chi entra nel nostro Paese è un dovere di un amministratore pubblico, non un diritto". Così il leader della Lega, Matteo Salvini, in una diretta Facebook.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata