Coronavirus, Mattarella: Vo' avamposto d'Italia, esempio seguito da tutti

Vo' (Padova), 14 set. (LaPresse) - "Siete stati investiti per primi dal dolore di un lutto, dalla prima vittima, poi ne sono seguite altre due. Rinnovo ai familiari delle vittime la solidarietà per il dolore. Avete affrontato per primi in Italia, con gli altri Comuni della zona rossa, l'impatto con questo pericolo improvviso, sconosciuto anche alla scienza. Di fronte a questo pericolo avete affrontato nei giorni di zona rossa le responsabilità con grande dignità e senso di responsabilità. Questi atteggiamenti manifestati in quei giorni sono stati fatti propri da tutta Italia". Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo nella piazza davanti al municipio di Vo' (Padova) in occasione del saluto con il sindaco, Giuliano Martini. "Siete stati l'avamposto del nostro Paese rispetto a questo immane pericolo che si è profilato e non si è ancora concluso", ha aggiunto il capo dello Stato, sottolineando "la solidarietà tra di noi, l'impegno di tutta la cittadinanza, dei volontari, dei consiglieri comunali, dei giovani medici che qui hanno operato in quei giorni, ma è stata una scelta di aiuto comune vicendevole di tutta la cittadinanza. Questo è l'unico modo per battere pericoli così grande".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata