Coronavirus, Mattarella: Commosso pensiero a dipendenti pubblici deceduti

Milano, 2 giu. (LaPresse) - "Molte sono state le vittime della malattia fra quanti la hanno affrontata per motivi professionali o per incarichi ricoperti: rivolgo il mio grato, commosso pensiero a sindaci, sanitari, appartenenti alle forze dell'ordine e a tutti i pubblici dipendenti deceduti a causa del virus". Lo afferma il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio inviato ai Prefetti d'Italia in occasione della Festa della Repubblica. "Non sono mancati – anche tra voi prefetti – coloro che sono stati colpiti dal contagio e hanno tuttavia continuato, anche dall'isolamento o dalla degenza e con strutture amministrative spesso indebolite dall'epidemia, a spendersi senza riserve nell'interesse della comunità: ad essi rivolgo un particolare ringraziamento e l'augurio di un definitivo ristabilimento", dichiara.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata