Coronavirus, Margiotta: Servono modelli per trasporto aereo e aeroporti

Roma, 16 apr. (LaPresse) - "Oggi, a bordo degli aerei ci sono circa 30 persone, per mantenere il distanziamento. Naturalmente non è pensabile farlo sempre, se non triplicando i prezzi, che in Italia già sono assolutamente eccessivi". Lo dice il sottosegretario alle Infrastrutture e i trasporti, Salvatore Margiotta, in una videointervista a LaPresse, parlando della fase 2 per i vari settori del trasporto. "Oltre agli aerei ci sono gli aeroporti - ricorda -. Ho avuto un'interessante colloquio con i vertici dell'Aeroporto di Roma, che mi hanno manifestato le loro problematiche ma mi hanno impressionato per la forza del loro know-how. Hanno l'ambizione, e questo mi è piaciuto molto, non solo di creare modelli che facciano funzionare le strutture nella fase 2, ma anche di insegnare agli altri aeroporti d'Europa - sottolinea -. Sono stati i primi a vivere questa situazione, magari potremmo essere i primi, come si dice in borsa, ad avere il 'rimbalzo'".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata