Coronavirus, M5S: Sospensione Schengen non sostenibile

Roma, 24 feb. (LaPresse) - “L'azione del Governo è ispirata al principio di massima precauzione e su questo principio si basano le misure di controllo in aeroporti e porti, con l'obiettivo di un contenimento del contagio da Coronavirus: attualmente è necessario un coordinamento più forte tra i Paesi Ue, al fine di arrivare a condividere linee d'azione comuni”. Così in una nota i parlamentari del MoVimento 5 Stelle nel comitato parlamentare di controllo sull'attuazione dell'Accordo di Schengen. “In questo momento non riteniamo necessaria la sospensione dell'accordo di Schengen, ma siamo disponibili ad adottare qualsiasi misura per tutelare la salute dei cittadini – proseguono i parlamentari. “La sospensione è difficilmente sostenibile e noi riteniamo sia anche inefficace. Siamo al lavoro per garantire le condizioni di massima sicurezza e per limitare al massimo la diffusione del virus”, concludono i parlamentari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata