Coronavirus, governo-P.civile: Stop Schengen inefficace e impraticabile

Roma, 24 feb. (LaPresse) - Oggi presso la sede della Protezione civile si è svolta una riunione sull'emergenza coronavirus con il presidente Conte, i ministri Speranza e Di Maio, il capo della Protezione civile Borrelli, in video collegamento con i governatori Fontana, Fedriga, Cirio, Zaia, Toti, un rappresentante della VdA e il presidente della provincia di Bolzano Kompatscher. Nel corso dell'incontro sono state esaminate tutte le criticità riguardanti i flussi transfrontalieri e il controllo dei confini aerei, marittimi, terrestri e ferroviari, ivi compresa l'eventualità di ripristinare i controlli alle frontiere in deroga a Schengen. Dalla discussione è emerso "che sebbene ci sia una praticabilità giuridica, non sussiste la sostenibilità pratica per una tale sospensione". E' quanto si legge in una nota della Protezione civile.

E in ogni caso tale misura "non garantirebbe nessuna efficacia cautelativa".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata