Coronavirus, Gabrielli: No controllo massivo polizia, effetti devastanti

Milano, 12 ago. (LaPresse) - "In questi giorni è il refrain degli assembramenti e delle discoteche. Se l'autorità politica mi dice di dare disposizione a tutte le forze di polizia di cominciare ad andare nelle discoteche e a fare un'attività di controllo massivo, io credo che gli effetti sarebbero devastanti non solo dal punto di vista della ripresa delle attività economiche, perché se questo Paese non riparte, altro che grattarsi in testa e questioni di piazza". Così il capo della polizia di Stato, Franco Gabrielli, durante un incontro a 'La Versiliana'. A proposito delle "modalità di controllo, che facciamo? Entriamo nelle discoteche, cominciamo con il metro quanta distanza c'è, le mascherine... Io credo che sarebbe il classico rimedio peggiore del male che, in qualche modo, si vuole cercare di risolvere. Credo che mai come in questo momento esista un tema di responsabilità personale", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata