Coronavirus, Fontana: "In lettera evidenziata preoccupazione nostra e di genitori"

"Noi abbiamo evidenziato una preoccupazione che è nostra, ma è anche di tanti genitori. Le valutazioni devono essere fatte da altri". Così il governatore della Lombardia Attilio Fontana sulla lettera inviata al ministero dai 4 governatori leghisti sul Coronavirus, rispondendo ai cronisti a margine della inaugurazione dell'anno accademico dell'Università degli Studi di Milano. Nella missiva i governatori chiedono che il periodo di isolamento previsto per chi rientra dalla Cina sia applicato anche ai bambini che frequentano le scuole. "Aspettiamo le valutazioni che verranno fatte. Abbiamo semplicemente sollevato il problema che derivava dal comportamento tenuto dal governo nei confronti dei cittadini, che sono arrivati da Wuhan (Cina) e che sono stati messi in isolamento, e tenuto conto di quello che ha dichiarato l'Oms che ha evidenziato come non sia frequente, ma possibile, l'infezione anche da asintomatici", ha spiegato. "E' una preoccupazione che abbiamo voluto esporre al governo e aspettiamo che faccia le sue valutazioni e ci dica se è necessario aumentare le precauzioni o se è sufficiente quello", aggiunge Fontana.