Coronavirus, Di Maio: Decessi nelle Rsa dramma che non può lasciare immobili

Roma, 22 apr. (LaPresse) - "Quello dei decessi nelle case di riposo è un dramma che questa volta non ci può lasciare immobili". Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. "Non aiuta cercare i colpevoli, non serve alimentare polemiche adesso, ci sono delle indagini in corso che accerteranno i fatti e bisogna avere fiducia nell'autorità giudiziaria - spiega -. Quel che possiamo fare, però, è sicuramente riflettere sul nostro approccio alla vita. La morte di una persona è sempre un dolore, non è mai giustificabile e soprattutto non lo è in base all'età anagrafica. 'Che un nonno, una nonna, che forse non può più parlare, che è paralizzato, e il nipote o il figlio arriva e gli prende la mano, e in silenzio la accarezza, niente di più. Questa è la cura della vita'. (Papa Francesco). A tutti i nipoti che hanno perso i loro nonni e ai figli che hanno perso i propri genitori mando un abbraccio virtuale. Sincero, di cuore", conclude il responsabile della Farnesina.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata