Coronavirus, Di Battista: Italia chieda stralcio Mes o no ratifica

Roma, 9 mar. (LaPresse) - "L'Italia deve avanzare una sola richiesta per il prossimo Eurogruppo: lo stralcio della discussione sul MES e l'inserimento, come unico punto possibile, dell'emergenza coronavirus. È chiaro che, se così non fosse, spetterà al Parlamento italiano porre la parola fine a questa discussione non approvando la ratifica". Così su Facebook Alessandro Di battista, in un post firmato con Ignazio Corrao e Barbara Lezzi. "Assurdo: prima l'approvazione del MES, poi il backstop per mettere al sicuro le grandi banche (come la Deutsche Bank) e infine, se resta tempo, l'emergenza coronavirus. Questo è l'ordine del giorno dell'Eurogruppo che si terrà lunedì prossimo. Tanto per rendere chiaro a tutti l'ordine di priorità delle cose - si aggiunge - Non è accettabile. L'Eurogruppo ha il dovere di discutere e assumere decisioni rispetto agli aiuti necessari al nostro Paese e al resto d'Europa in questo momento di emergenza. Rafforzare i sistemi sanitari, sostenere gli investimenti pubblici e privati e introdurre sistemi di indennizzi per le imprese costrette alla chiusura o che hanno perso quote significative di ricavi a causa del coronavirus".

(Segue).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata