Coronavirus, Conte: Tempo non ce n'è, contagio cresce

Roma, 9 mar. (LaPresse) - Abbiamo adottato una nuova decisione, come governo, su un presupposto, siamo ben consapevoli che sia difficile cambiare tutte le nostre abitudini, io lo stesso lo sto sperimentando. Capisco le famiglie, i giovani. Sono abitudini che ragionevolmente con il tempo, potranno essere adattata alle nuove esigenze, ma purtroppo tempo non ce n'è, i dati ci dicono che crescono i contagi, i ricoverati e ahimè i deceduto". Così il premier, Giuseppe Conte.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata