Coronavirus, Conte: Rivendico riservatezza decisioni delicate, ma non è segreto

Roma, 9 ago. (LaPresse) - "Chiariamo bene le cose: immaginate cosa significava per gli scienziati riunirsi per suggerire soluzioni. E farlo sotto i riflettori. Quando c'è un processo decisionale così delicato, io rivendico la riservatezza, che non è secretare". Lo dice il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ospite de 'La Piazza', l'evento organizzato dal quotidiano online 'Affaritaliani.it' a Ceglie Messapica, in provincia di Brindisi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata