Coronavirus, Conte: "Referendum rinviato 'sine die'"

Il premier illustra le nuove misure del governo per l'economia messa in crisi dal contagio

Interventi per 7,5 miliardi di euro per famiglie e imprese messe in crisi dal coronavirus; il rinvio a data da destinarsi del referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari, in programma il 29 marzo. Sono le misure principali decise oggi in Consiglio dei ministri. "Abbiamo rimandato il referendum 'sine die'", dice il premier Giuseppe Conte nella conferenza stampa dopo la riunione del governo.