Coronavirus, Conte: Competenze misure restrittive resta a Stato o confusione

Roma, 24 mar. (LaPresse) - "La competenza sulle misure restrittive deve restare dello Stato, altrimenti si genera molto disorientamento e confusione tra i cittadini. La cornice la riserviamo per noi, ma lasciamo alle regioni la possibilità di adottare misure ulteriori in caso la situazione in talune zone si aggravasse". Lo dice il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, al termine del Consiglio dei ministri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata