Coronavirus, Conte: Affrettarci senza indugio o Ue non può ripartire

Roma, 21 apr. (LaPresse) - "Un ritardo comprometterebbe il risultato, dobbiamo affrettarci senza indugio altimenti l'Europa non può ripartire. Dobbiamo riparare in fretta il tetto della nostra casa comune". Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, durante l'informativa al Senato sulle iniziative del governo per fronteggiare l'emergenza coronavirus.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata