Coronavirus, Carfagna: Unità nazionale per gestire crisi economica

Roma, 27 feb. (LaPresse) - “Serve un supplemento di riflessione sulle conseguenze economiche dell'allarme Coronavirus, che cominciano a precisarsi in tutti i contesti - dal turismo, all'impresa, alle relazioni commerciali - e minacciano gli indici di crescita italiani, già vicini alla stagnazione. In queste condizioni, la manovra del prossimo autunno, con i 20 miliardi di clausole di salvaguardia da reperire, rischia di risolversi in un de profundis per le speranze di ripresa del Paese. Il dovere di una politica seria è ammettere l'esistenza di un'emergenza economica potenzialmente molto più grave del previsto e aprire una nuova pagina di dialogo in nome dell'unità nazionale: solo uno sforzo comune può mettere l'Italia e gli italiani al riparo dai danni di un pericoloso ciclo di crisi. E' il momento di avere coraggio, è il momento di uscire dal teatrino delle reciproche prove di forza, come peraltro hanno fatto i nostri predecessori nei passaggi più difficili della Repubblica”. Lo afferma Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia, in una nota.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata