Coronavirus, bozza dl: Regioni possono introdurre deroghe informando ministro

Roma, 15 mag. (LaPresse) - "In relazione all'andamento della situazione epidemiologica sul territorio, accertato secondo i criteri stabiliti con decreto del Ministro della salute del 30 aprile 2020 e sue eventuali modificazioni, nelle more dell'adozione dei decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri di cui all'art. 2 del decreto legge 25 marzo 2020, n. 19, la Regione, informando contestualmente il Ministro della salute, può introdurre, anche nell'ambito delle attività economiche e produttive svolte nel territorio regionale, misure derogatorie, ampliative o restrittive, rispetto a quelle disposte ai sensi dell'articolo 2 del decreto legge 25 marzo 2020, n. 19". E' quanto si legge nella bozza del decreto quadro sulle riaperture, a cui sta lavorando il Governo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata