Coronavirus, Bonafede: Nostro dovere tutelare salute detenuti e personale

Roma, 9 mar. (LaPresse) - "Sono perfettamente consapevole che un'emergenza come quella del coronavirus possa creare tensioni all'interno di un carcere, ma deve essere chiaro l'intento delle misure che abbiamo adottato finora: è nostro dovere tutelare la salute di chi lavora e vive negli istituti penitenziari. Fin dal 1 marzo abbiamo portato, all'ingresso delle carceri, le tensostrutture della Protezione civile e stiamo continuando a lavorare affinché ci siano tutte le tutele mediche per favorire la più rapida ripresa dei colloqui con i familiari". Lo dice in un video su Facebook il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata