Coronavirus, Battelli: Da Consiglio Ue insulto, impegno vero non carità

Roma, 26 mar. (LaPresse) - "Se ciò che sto leggendo relativamente alla bozza finale delle conclusioni del Consiglio europeo, è vero, le dico che non sarebbe solo ridicolo, sarebbe grave, un insulto all'intelligenza dell'Italia e dei nostri cittadini. Ecco perché sono esattamente in linea con il governo: rifiuto totale delle conclusioni e non più di dieci giorni di tempo per avere alternative serie, e non di facciata, da parte degli stati membri. Altrimenti troveremo soluzioni alternative perché di tutto abbiamo bisogno fuorché bozze prestampate, commiserazione e carità". Così il presidente della Commissione per le Politiche Ue della Camera Sergio Battelli, in un passaggio dell'intervista all'Huffington Post.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata