Conte: "La procedura d'infrazione l'ho già evitata a dicembre"

"Non sono stato messo in un angolo". A parlare è Giuseppe Conte, a margine dell’Assemblea Biennale di Assonime a Roma. Il presidente del Consiglio ha sintetizzato così il clima dell’incontro coi due vicepremier, Matteo Salvini e Luigi Di Maio, tenutosi lunedì sera. Il premier ha poi ricordato: “Io sono sempre Giuseppe Conte, quello che ha evitato la procedura d’infrazione a dicembre difendendo Quota 100 e Reddito di cittadinanza”. Poi avverte: “Va evitata perché sarebbe un danno per i cittadini e per il Paese”.