Conte: Intelligence patrimonio di tutti, unisce e non divide

Roma, 8 ott. (LaPresse) - "L'intelligence è un patrimonio dell'intera Nazione, una comunità di valorosi professionisti che, garantendo la sicurezza del Paese, protegge quella sfera di interessi nazionali che unisce e non divide, nella quale tutti i cittadini italiani si riconoscono e debbono potersi riconoscere". Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenuto alla cerimonia di giuramento dei neoassunti del Sistema di Informazione per la sicurezza della Repubblica.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata