Conte incontra i partiti, poi i truffati dalle banche e Visco. "Governo in tempi brevi, tutti i ministri politici"
Salvini e Di Maio blindano Savona. Irritazione del Quirinale: "Non si limiti autonomia del presidente del Consiglio"

Prima giornata di lavoro per Giuseppe Conte, il premier incaricato per formare un esecutivo M5S-Lega. Alla Camera, davanti a lui sono sfilati tutti i rappresentanti delle forze politiche, favorevoli e contrarie al governo giallo-verde. In serata, invece, "l'avvocato difensore degli italiani" (come si è definito) ha visto le vittime delle crisi bancarie recenti: "Sono persone che chiedono il rispetto dei diritti e che il loro risparmio venga tutelato - sottolinea -. Dirò loro che la tutela dei risparmi sarà uno dei principali impegni di questo governo del cambiamento: chi ha subito truffe o raggiri sarà risarcito".

Sempre per affrontare il dossier sugli istituti di credito, Conte incontrerà anche il capo di Bankitalia, Ignazio Visco, criticato dai pentastellati ma riconfermato dall'esecutivo uscente. E poi? "Dedicherò l'intera giornata di domani per elaborare una proposta da presentare al presidente della Repubblica. Saranno ministri politici, persone che condividono obiettivi e programmi del governo del cambiamento e che abbiano dato prova di poter adempiere alle funzioni pubbliche".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata