Consultazioni, Di Maio: "Non riconosco coalizione di centrodestra mi rivolgo a Lega e Pd"
"Le mie aperture sono sincere, ma io non ho mai voluto spaccare il Partito Democratico e se mi rivolgo a lui, mi rivolgo alla sua interezza. Non ci permetteremo mai di interferire con le loro dinamiche interne. Lo stesso vale con il centrodestra", così Luigi Di Maio, leader del Movimento Cinque Stelle, al termine delle consultazioni con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. "Non vogliamo spaccare il centrodestra ma non la riconosciamo come coalizione, non solo perche' avevano tre candidati differenti, programmi differenti, si sono presentati alle consultazioni separati e abbiamo ascoltato che alcune forze politiche all'interno del centrodestra hanno idee totalmente opposte sul M5S per questo ci rivolgiamo a una sola forza politica".