Consulta decide l'11 gennaio sul referendum contro il Jobs act
Sul tavolo l'ammissibilità dei quesiti promossi dalla Cgil

La Corte Costituzionale nella camera di consiglio dell'11 gennaio 2017, in aggiunta alle altre cause già fissate, tratterà dell'ammissibilità delle richieste relative a tre referendum popolari abrogativi in materia di lavoro e jobs act. Lo rende noto un comunicato della Consulta. I quesiti sono stati promossi dalla Cgil e riguardano le norme del jobs act, i voucher e appalti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata