Consip, Legnini: Fughe notizie? Colpa di pm o polizia giudiziaria
Il vicepresidente del Csm si dichiara concorde con Gratteri

"Ha ragione Gratteri, che è un grande magistrato ma con cui non sempre sono d'accordo" a proposito delle fughe di notizie sulla vicenda Consip, delle quali sarebbero responsabili i pm titolari delle indagini o la polizia giudiziaria. Il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri aveva osservato che "quando c'è una violazione, una fuga di notizie, esce o dalla Procura o dalla polizia giudiziaria. E, in genere, quando la polizia giudiziaria fa la fuga di notizie, c'è quanto meno una sorta di silenzio-assenso da parte della Procura. Altrimenti le notizie non escono fuori". Parole con le quali il vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura, Giovanni Legnini, intervistato da Giovanni Minoli su La7, si è detto d'accordo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata