Consip, lasciano i consiglieri Ferrara e Ferrigno: decade il cda
Il board, ora composto solo da tre membri, non può proseguire l'attività

E' decaduto il cda di Consip. Si sono infatti dimessi, a quanto si apprende, i consiglieri che rappresentavano il Tesoro, il presidente Luigi Ferrara e la consigliera Maria Laura Ferrigno. Il board di Consip, che è composto solamente da tre consiglieri, a questo punto non può proseguire la sua attività. Adesso spetterà a un'assemblea della società controllata dal ministero dell'Economia e delle finanze, che sarà convocata a breve, a nominare i nuovi vertici.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata