Consiglio d'Europa: Parlamento italiano migliori legge tortura
Il disegno di legge c solleva preoccupazioni poiché alcuni suoi aspetti sembrano essere in contrasto con la giurisprudenza della Corte

Nils Muiznieks, commissario per i diritti umani del Consiglio d'Europa, in una lettera inviata ai presidenti di Camera e Senato, Laura Boldrini e Pietro Grasso, ai presidenti della commissione Giustizia di Camera e Senato, Donatella Ferranti e Nico D'Ascola, e al presidente della commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani, Luigi Manconi, in cui sollecita il Parlamento italiano ad adottare una legge sulla tortura "pienamente conforme agli standard internazionali in materia di diritti umani".

Muiznieks accoglie con favore gli sforzi compiuti per incorporare il reato di tortura nel codice penale italiano, ma sollecita la Camera dei deputati a migliorare il testo attuale. "L'adozione di tale legge colmerebbe un grande divario nel sistema italiano di protezione dei diritti umani e affronterebbe le carenze evidenziate dalla Corte europea dei diritti dell'uomo. Tuttavia, il disegno di legge com'è ora solleva preoccupazioni poiché alcuni suoi aspetti sembrano essere in contrasto con la giurisprudenza della Corte e le raccomandazioni di organi specializzati del Consiglio d'Europa e delle Nazioni Unite".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata