Comunali Milano, Parisi: Bisogna motivare i dipendenti pubblici
Il candidato di centrodestra , Stefano Parisi, è intervenuto da Barbara D'Urso a 'Domenica live'

"Dicono che ho fatto un miracolo, è stato quello il motivo che mi ha spinto: trovare tutto il centrodestra riunito sul mio nome". Così il candidato di centrodestra a Milano, Stefano Parisi, intervistato da Barbara D'Urso a 'Domenica live'. "E' stata una decisione travagliata, ma io ho fatto politica ed è come la bicicletta, non si dimentica mai", racconta. "A Milano bisogna riorganizzare e rendere efficiente l'amministrazione comunale per migliorare i servizi, la qualità della vita. La prima cosa da fare è motivare le persone che ci lavorano. Era questo che rendeva differente Fastweb, che ho diretto: bisogna rigenerare questa passione. Io sono stato city manager del Comune di Milano e so che ci sono persone validissime".

"Il controllo del territorio è importante. Quando ci rubano la macchina facciamo una denuncia ma non serve a nulla: bisogna finirla con questa storia, dobbiamo presidiare il territorio per capire le dinamiche dei furti" ha aggiunto Sala. "Oggi chi ruba un'auto è praticamente impunito - aggiunge - è come lavorare in banca, una sicurezza. Oggi che ci sono le tecnologie sfruttiamole: abbiamo le telecamere, mettiamole in rete e cerchiamo di capire le dinamiche anche dei reati cosiddetti minori".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata