Colaninno (Pd): Se non si fanno le riforme c'è rischio autoritarismo

Roma, 23 lug. (LaPresse) - "Le riforme istituzionali rappresentano la premessa strategica per lo sviluppo e la crescita del nostro Paese: sbaglia chi sostiene che sono inutili perdite di tempo o che non costituiscono la priorità per la vita dei cittadini". Lo dichiara, in una nota, il deputato del Pd, Matteo Colaninno. "Uno Stato più moderno, efficiente e veloce è fondamentale per adeguare i tempi delle decisioni politiche a quelli dei cittadini: le riforme rappresentano il veicolo principale per l'espressione della democrazia e sbaglia chi, come Grillo e i suoi, parla del rischio di una deriva autoritaria di stampo fascista", aggiunge. "Ritengo anzi che senza riforme, l'economia fatichi a ripartire e a quel punto si ci esporremmo a derive pericolose con rischi di possibili autoritarismi", sottolinea.

"Il presidente Napolitano ha giustamente sottolineato la necessità di sgomberare il campo del dibattito sulle riforme da questo elemento perchè non sussiste", prosegue Colaninno.

"Nelle sue parole, sagge e attente, è espresso tutto lo spirito e la filosofia di fondo che sta guidando il Governo e il Pd, insieme alle altre forze politiche responsabili, nella costruzione di una nuova architettura istituzionale per il Paese", sottolinea. "Mi auguro - conclude il deputato del Pd - che in Parlamento si trovi la massima convergenza su questo tema e che i partiti si facciano carico di un'alta dose di responsabilità politica e morale per raggiungere il miglior risultato possibile".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata