Cirio su volantini choc: "Minacce colpiscono come uomo ma Piemonte va avanti"

Il governatore piemontese commenta i volantini che lo ritraggono come Moro sequestrato dalle Br

(LaPresse) "Evidentemente sono situazioni che non fanno piacere, possono colpire l'uomo perché fanno male ad Alberto Cirio come uomo e soprattutto papà, perché penso alla mia famiglia e ai miei bambini, ma non colpiscono Alberto Cirio come governatore del Piemonte". Così il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio commenta i volantini-manifesti apparsi ieri a Torino che lo ritraggono come Aldo Moro nella celebre foto del sequestro da parte delle Br. A margine dell'evento 'Innovation days - Il Piemonte che riparte' Cirio ha aggiunto: "Continuiamo convinti che legalità, giustizia, rispetto delle regole e democrazia siano le basi per poter continuare anche nelle grandi opere che il Piemonte aspetta, quindi il Piemonte va avanti".