Cirio: "Il timone del governo è saldo, ma i conti sono critici"

Al via mercoledì in Commissione il dibattito sul bilancio di previsione 2020 della Regione Piemonte

Inizia mercoledì in Commissione il dibattito sul bilancio di previsione 2020 della Regione Piemonte e il Presidente Cirio, gli assessori Tronzano e Icardi e i capigruppo di maggioranza hanno voluto fare il punto della situazione. "La Regione ha sulle spalle un debito che si porta dietro dalle precedenti amministrazioni – ha spiegato il Presidente Alberto Cirio – ma abbiamo già pensato ad alcune soluzioni per reperire i fondi necessari, a partire dalla rinegoziazione dei mutui e dall'utilizzo di fondi europei per spese finora affrontate dai piemontesi. Anche la Sanità, che negli ultimi tre anni ha fatto segnare un disavanzo importante, non potrà proseguire su questo trend". Non mancano però gli aspetti positivi: "Saranno rifinanziate la legge a sostegno dei piccoli Comuni – prosegue Cirio - verrà esentato il bollo auto per tre anni a chi acquisterà una nuova vettura, rottamandone una inquinante, e potremo contare sulla nuova legge sull'idroelettrico che permetterà alla Regione di incassare le concessioni. A marzo, inoltre, presenteremo il nuovo Piano della Competitività che comprenderà investimenti per 500 milioni di euro".