Cicchitto (Ncd): Non vogliamo passare da centrodestra a centrosinistra

Roma, 10 set. (LaPresse) - "Come spesso gli capita, 'Il Giornale', in un articolo di Adalberto Signore, scrive alcune cose del tutto inesatte: non c'è nessuna intenzione di passare dal centrodestra al centrosinistra, ma quella di costruire un centrodestra totalmente diverso da quello attuale". Lo ha dichiarato Fabrizio Cicchitto, presidente della commissione Esteri della Camera dei Deputati. "In primo luogo perché Forza Italia - ha aggiunto - è in crisi come forma partito, e anche come leadership, e lo dimostra il fatto che e' passata da una scelta estremista di scontro frontale con il governo ad una posizione di opposizione di sua maestà".

"Non parliamo poi di quello che è avvenuto nel corso di questi anni, per ciò che riguarda i risultati elettorali. La Lega Nord e Fratelli d'Italia - ha continuato Cicchitto - esprimono posizioni cosi estreme da essere divergenti da quelle stesse di Fi e in totale collisione da quelle di Ncd. Allora - ha proseguito - sarà forse possibile con grandi sforzi di mediazione arrivare ad intese per le regionali a condizione che esse siano generali e che non siano contraddette da una linea provocatoria sulla legge elettorale, ma allo stato attuale non esistono affatto le condizioni per una intesa politica di carattere globale per le elezioni politiche nazionali. Infine - ha aggiunto - il riferimento al fatto che il problema ancora aperto sia il cosiddetto 'nodo Alfano' è una provocazione che mette in evidenza come siano forti le tendenze in area Forza Italia di far saltare tutto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata