Charlie Hebdo, Cicchitto (Ncd): Era un bersaglio dichiarato

Roma, 8 gen. (LaPresse) - "Bisogna ancora capire se gli autori dell'attentato al Charlie Hebdo sono di Al Qaeda o dell'Isis. Al Qaeda ha praticato il terrorismo riferito all'Occidente. Isis, grazie agli incredibili errori fatti dagli Stati Uniti e dai Paesi occidentali in Iraq e in Siria, ha trasformato il dato terroristico in una situazione in cui è diventato esercito e pezzo di territorio. Non dimentichiamoci dell'autore dei versi satanici: il suo traduttore giapponese è stato sgozzato, il suo traduttore italiano è stato accoltellato. Esistono tre componenti: c'è una componente islamica moderata, che troviamo in Tunisia, in Marocco e in un pezzo dell'Egitto. Poi c'è la componente dei fondamentalisti islamici, che non sono terroristi: hanno usato l'Isis in una funzione di guerra di Stati. E poi c'è la terza componente. Charlie Hebdo era un bersaglio dichiarato". Lo ha dichiarato Fabrizio Cicchitto (Ncd), intervenendo a 'Omnibus' su La7.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata