Cdm approva Decreto Dignità. Di Maio: "È la Waterloo del precariato"
Il Consiglio dei ministri ha approvato ieri sera il decreto Dignità. Tra i provvedimenti più importanti quello sui contratti a termine, che non potranno durare più di 24 mesi, un pacchetto fisco "light" con ritocchi al redditometro, lo spostamento della scadenza dello spesometro al 28 febbraio e la guerra alle aziende che delocalizzano in Paesi extra Ue. "È la Waterloo del precariato". Ha dichiarato subito dopo Luigi Di Maio in un video su Facebook aggiungendo: "Inizia un'altra era politica del nostro Paese. Dobbiamo essere orgogliosi di quello che abbiamo creato perché stiamo iniziando a fare i fatti e ci abbiamo messo anche poco".