Caso Siri, Salvini: "Rimane al suo posto, ho fiducia nella magistratura"

"Siamo assolutamente tranquilli abbiamo piena fiducia nella magistratura italiana che faccia bene e in fretta. Detto ciò in uno Stato di diritto si è colpevoli quando viene dimostrato". Così il vicepremier Matteo Salvini parlando fuori palazzo Chigi del caso Siri ribadendo che il sottosegretario "resta al suo posto". Poi su Paolo Arata aggiunge: "È venuto una volta ad un convegno della Lega come docente ed esperto in energia, è l'unica occasione in cui l'ho incontrato".