Caso Ruby, Imma De Vivo: Facevamo solo un trenino allegro, senza sesso

Milano, 23 nov. (LaPresse) - Durante le feste ad Arcore le giovani ospiti di Silvio Berlusconi facevano "anche un trenino cantando pe-pe-pe". Lo ha detto Imma De Vivo, una delle due gemelle partenopee presente a diverse serate organizzate dall'ex premier, nel corso della sua testimonianza al processo Ruby a carico di Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti. "Comunque non c'era nessuna scena a sfondo sessuale, era solo un 'trenino' allegro" ha spiegato la soubrette partenopea. La ragazza ha spiegato anche che quando in alcune telefonate le ragazze parlavano di "benzina" si riferivano agli "aiuti" economici che chiedevano a Berlusconi. Come le altre ragazze anche Imma DeVivo percepisce 2500 euro al mese e "l'affitto dell'appartamento in via Olgettina - ha concluso - lo paga il presidente, attraverso Spinelli".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata