Caso Ruby, giudici: Berlusconi rimane ricoverato, udienza il 18 marzo

Milano, 13 mar. (LaPresse) - In base al nuovo certificato dei medici di Berlusconi "gli sbalzi pressori permangono, quindi Silvio Berlusconi deve rimanere ricoverato perciò rinviamo il processo all'udienza, già fissata, del 18 marzo". Così il giudice Giulia Turri, presidente del collegio che si occupa del caso Ruby, ha spiegato le ragioni per le quali oggi ha sospeso il processo, in modo tale da permettere al Cavaliere ricoverato al San Raffaele da venerdì scorso per uveite bipolare e scompensi di pressione, di venire in udienza. Secondo i suoi avvocati, infatti, Berlusconi intende presenziare alle ultime fasi del processo a suo carico per concussione e prostituzione minorile. I giudici, dopo aver ricevuto un nuovo certificato medico da parte dei medici del San Raffaele, hanno deciso di rinviare la requisitoria dei pm Ilda Boccassini e Antonio Sangermano a lunedì prossimo e hanno fissato le date successive per il 20, 21 e 25 marzo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata