Caso Ruby, difesa Berlusconi chiede legittimo impedimento

Milano, 4 feb. (LaPresse) - La difesa di Silvio Berlusconi ha avanzato una nuova richiesta di legittimo impedimento per il Cavaliere, impegnato in un'intervista, e una sospensione del processo fino a dopo le elezioni.

Per l'avvocato Piero Longo, Berlusconi non può partecipare alle udienze perché "sono momenti essenziali della sua campagna elettorale". Berlusconi oggi partecipa ad un programma televisivo di La7 e i palinsesti, ha precisato Longo, vengono decisi in base alla par condicio e questo non permette al leader del Pdl di saltare l'appuntamento. Ghedini ha aggiunto che intende dare ai giudici l'agenda degli impegni dell'ex premier in vista del voto, ma chiede di tenerla "riservata" per ragioni di sicurezza e per non avvantaggiare gli altri partiti.

Anche i due legali, entrambi candidati con il Pdl, oggi avrebbero dovuto partecipare ad attività legate alla campagna elettorale in Veneto, collegio in cui sono entrambi candidati. Il procuratore aggiunto, Ilda Boccassini, si è opposta e i giudici si sono ritirati in Camera di Consiglio per decidere. Nell'udienza di oggi era in programma la testimonianza del pm del Tribunale dei Minori, Annamaria Fiorillo, che era intervenuta la notte in cui Ruby era stata fermata e portata in Questura per un furto e rilasciata dopo una telefonata di Berlusconi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata