Caso Ruby, Berlusconi: Giunta valuti utilizzabilità intercettazioni

Roma, 7 set. (LaPresse) - "Avendo il tribunale omesso non solo di decidere, ma anche di inviare gli atti a codesta Camera per le valutazioni del caso, vi è il precipuo interesse che codesta Camera voglia valutare l'utilizzabilità in quella sede giudiziaria del materiale". Così si legge in una lettera che il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha scritto alla giunta per la Autorizzazioni della Camera, depositata ieri dal suo legale e deputato del Pdl, Niccolò Ghedini, sul fatto che le intercettazioni dei tabulati telefonici sul caso Ruby non sono utilizzabili ai fini processuali. Immediata la risposta della giunta per le Autorizzazioni che prenderà in esame la richiesta del presidente del Consiglio dopo il 16 settembre prossimo, una volta chiuso il caso Milanese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata